Previous Next

Richard Sandler, fotografo

La street photography di Richard Sandler

Richard Sandler, fotografo di strada e regista di documentari, ha trascorso quasi 30 anni per le strade di New York City con la sua Leica, catturando alcune delle più iconiche fotografie di strada di questa città. Ha documentato generazioni di newyorkesi prese dal turbinio quotidiano, perse nei propri mondi in cerca di amore.
Sandler ha scattato in bianco e nero con Kodak Tri-X. Avrei girato qualsiasi film che mi sarei potuto permettere, davvero, Ilford HP5, o occasionalmente avrei potuto avere Agfa 400 o 200. Ho usato quello che era più economico, disse.
Sandler visse  a Boston dove conobbe David e Mary McClelland, lo psicologo e professore di Harvard noto per il suo lavoro sulla motivazione Need Theory.
La casa era frequentata da ricercatori e intellettuali, ricorda Sandler. Mary McClelland gli diede la sua Leica 3F nel 1977 e gli insegnò come sviluppare in camera. 
Ho preso la fotografia per osmosi, dice Sandler.
Partecipò a un corso ad Harvard tenuto dal fotografo e critico Ben Lifson, che gli fece conoscere il lavoro di Kertész, Frank e Friedlander. Mi ha lasciato senza fiato, dice Sandler. Ho pensato: sì, questo è quello che voglio fare. Non ho mai avuto alcun dubbio.
Quindi ha puntato sulla fotografia di strada. Volevo arrivare al nocciolo della vita di tutti i giorni, ed essendo cresciuto in una famiglia ebrea di pensiero liberale con genitori che erano attivisti, aveva semplicemente senso che uscire per strada fosse il modo migliore per esprimere me stesso e le mie tendenze politiche, afferma.
Per le strade, Sandler si concentrò sul solitario e sulle differenze di classe. La fotografia è stata un modo per me di affrontare le disparità di reddito della cultura in cui viviamo e di porre domande su quella cultura, afferma.
Sandler ha diretto e girato otto film di saggistica, tra cui The Gods of Times Square, Brave New York e Radioactive City

Le fotografie di Sandler si trovano nelle collezioni permanenti del Brooklyn Museum, Center for Creative Photography - University of Arizona, Houston Museum of Fine Art, Museum of the City of New York, New York Historical Society, New York Public Library.