Emilia Romagna

  • Bologna, la bellezza senza noia

    Ci sono città segrete che si slacciano le vesti con delicatezza; dalle terrazze fiorite offrono tesori da contemplare a chi si ferma, sorpreso, affascinato e a volte rapito da tanta bellezza, una bellezza radicata nelle profondità della storia nelle epoche più remote, nelle radici dei valori. Bologna è una di quelle città dove la bellezza non si annoia mai. Sta lì, senza arroganza, senza rumore: ci osserva e noi abbassiamo lo sguardo. Ho camminato per Bologna, con la faccia in su verso i tetti delle chiese, dei palazzi, delle case semplici...

  • Egitto. Splendore millenario

    Dal 16 ottobre 2015 al 17 luglio 2016 il Museo Civico Archeologico ospita Egitto. Splendore Millenario. La mostra, con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è prodotta da Comune di Bologna | Istituzione Bologna Musei | Museo Civico Archeologico e da Arthemisia Group e curata da Paola Giovetti, responsabile del Museo e Daniela Picchi, curatore della sezione egiziana. Sotto le due torri rivive lo splendore di una civiltà millenaria e unica che da sempre affascina tutto il mondo: l’Egitto delle Piramidi, dei Faraoni, degli dei potenti e multiformi...

  • Fidenza e le decorazioni di San Donnino

    A Fidenza il viaggiatore interstiziale viene apposta, sa che questa cittadina non è un casello dell'autostrada del sole che si passa distrattamente sulla via di mete rinomate. Non è l'anonimo centro di un territorio che, nella pianura padana più a ridosso della fascia collinare appenninica, attira il visitatore per le sue prelibatezze gastronomiche o tutt'al più il melomane curioso dei luoghi verdiani, Roncole, Busseto, la villa di Sant'Agata. L'appassionato d'arte si dirigerà forse verso la vicina Fontanellato...

  • Il microcosmo in un museo, il Museo Morandi

    Il Museo Morandi di Bologna, ospitato nel prestigioso Palazzo d'Accursio, cuore civile e culturale della città, ospita a sua volta la più ricca collezione di opere di Giorgio Morandi, in una dimensione espositiva ricca di momenti di approfondimento e di riflessione. Infatti le 250 opere di cui si compone oggi la raccolta (61 dipinti a olio dal 1910 al 1964, 18 acquerelli, 88 disegni, 79 acqueforti, 2 sculture e 2 lastre incise), sono esposte in spazi ampi e silenziosi ove si spande la luce morandiana...

  • In cammino tra San Leo e Pugliano, tra Santi e briganti

    «Una casa serena ed ospitale, in una zona contornata da poggi isolati, sui quali sorgono paesetti, conventi, romitaggi e rovine, fra lo svariar degli ulivi e dei castagni per i fertili pendii: lontano il vasto piano e, in fondo, l'immenso arco azzurro della marina». Così scriveva Antonio Malaguti del nel 1956 mentre veniva inaugurata la Colonia di Pugliano. Non a caso è stato scelto questo luogo a sede di una colonia che prende il nome della Madonna di Pugliano. Il Montefeltro è infatti la regione dove nessuno...

  • La Galleria Ricci Oddi di Piacenza

    La personalità di Giuseppe Ricci Oddi, industriale e possidente piacentino con la passione per l'arte, è ancora oggi presente e ben percepibile percorrendo le sale della galleria che porta il suo nome, nel centro storico della città emiliana. Singolare figura di collezionista e mecenate, egli intorno al 1897 iniziò, quasi per caso, una raccolta di dipinti e sculture che, divenuta poi ragguardevole, decise di donare alla città nel 1924, facendo costruire a sue spese l'edificio atto ad ospitarla.

  • Perdere tempo per guadagnare tempo

    Nel cuore medioevale di Santarcangelo, in alto su di una collina, accosto alle mura castellane e alla malatestiana Porta Cervese, sorge un antico convento, un tempo di Benedettine Camaldolesi, oggi di Suore Francescane dei Sacri Cuori (di Gesù e Maria). Nella bassa facciata che dà sulla Contrada dei Signori, occhieggiano, tra il portone d'ingresso e quello della chiesa delle finestre rococò, a dare quasi un tocco di timida mondanità alle severe linee di un monastero di clausura.

  • Saluti da Rimini, Maurizio Cattelan rilegge Rimini

    Dal 1 luglio 2015, per tutta l’estate, sino al prossimo 30 settembre, la città si popolerà dei grandi manifesti ideati dal più celebre e discusso artista contemporaneo italiano, insieme a Pierpaolo Ferrari e al team di Toiletpaper. Il progetto è appositamente studiato per la città ed è curato da Maria Cristina Didero. Rimini è la città in cui, nell’immaginario collettivo, gli estremi si sovrappongono. C’è una città che, nell’ultimo secolo, a ogni bivio della storia ha saputo imprimere un’accelerazione, che spesso ha giocato di anticipo con tendenze e costumi dell’Italia via via del boom, dei favolosi anni Sessanta, della congiuntura, dell’austerity, degli anni Ottanta e Novanta sino ad oggi, alle prese con un deciso cambiamento.

  • Scoprire il Delta del Po emiliano-romagnolo per vivere un’esperienza indimenticabile

    Acqua, valli, terra, storia e tradizioni. Tessere di un mosaico naturalistico-ambientale che si fondono, per consentire al turista e visitatore di vivere un’esperienza indimenticabile fatta di silenzio e del lento scorrere del fiume Po, vivifico padre dell’ampio territorio costituito dal Parco del Delta del Po emiliano-romagnolo, che racchiude un paesaggio in cui natura, storia ed arte convivono da secoli in delicato ed incredibile equilibrio.

  • Street Art - Banksy & Co.

    Sul finire degli anni Sessanta del ‘900, nuove pratiche artistiche urbane sono apparse in diverse città del mondo occidentale, con l’intento di ridefinire la nozione di arte nello spazio pubblico. Sotto l’etichetta street art, riuniamo oggi diverse forme di arte pubblica indipendente, che riprendendo i codici della cultura pop e del graffittismo, utilizzano il dialogo tra la strada e il web per dare vita a forme decisamente innovative. Dopo dieci lustri, il fenomeno socio-culturale del graffitismo urbano ha guadagnato una rilevanza unica nel panorama della creatività contemporanea...

Viaggiatori su Instagram

Video: Vimercate

Cerca nel sito

Booking.com


Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.