Norcia, vetusta Nursia

Scritto da 
Porta Romana a Norcia Porta Romana a Norcia

I paesi del terremoto. Per ricordare come erano e come dovranno tornare ad essere.
La prima parte è dedicata a Norcia.

Norcia è stata più volte devastata dai terremoti e più volte ricostruita, eppure ha sempre mantenuto un aspetto ordinato, un tessuto urbano che, nel centro storico racchiuso dalle mura medievali, è sempre apparso coerente, e nel quale gli edifici di rilievo architettonico sono rimasti sempre perfettamente integrati grazie a restauri e interventi attenti anche e soprattutto all'effetto di insieme. Norcia è quindi sempre stata, nonostante tutto, centro artistico e monumentale importante, calato peraltro in un contesto naturalistico di grande valore paesaggistico. E siccome è anche rinomata in tutto il mondo per le produzioni alimentari tipiche, i salumi in particolare, i formaggi, i tartufi, e per essere inoltre la città natale di San Benedetto, si capisce bene che la vocazione turistica di Norcia non sia mai venuta meno anche dopo tempi difficili. E così sarà anche stavolta.
Ecco una breve descrizione dei principali monumenti e alcune immagini prima dell'ultimo devastante sisma.

NorcineriaUna norcineriaFoto Viaggiatori.com

Fulcro cittadino è la armoniosa piazza San Benedetto. Vi sorgono gli edifici principale di Norcia: il Palazzo Comunale, la Basilica di San Benedetto, la Concattedrale di S. Maria Argentea, la Castellina, nonché il monumento al santo fondatore del monachesimo occidentale, scolpito nel 1880 da Giuseppe Prinzi.

Piazza San Benedetto a NorciaPiazza San BenedettoFoto www.umbriatouring.it
La statua di San Benedetto a NorciaLa statua di San BenedettoFoto di Renato Pantini

Basilica di San Benedetto

Di epoca alto medievale, e più volte rifatta dopo i ripetuti terremoti, vuole la tradizione che sia stata costruita sulla casa di San Benedetto e della gemella Santa Scolastica, nati nel 480 d.C. La facciata trecentesca, rifatta nella parte superiore dopo il sisma del 1859, presenta un portale gotico strombato con rilievi nell'arco esterno e una lunetta con una Madonna col Bambino tra due angeli. Ai lati si trovano due edicole con le statue dei due santi e sopra un rosone attorniato dai simboli dei quattro evangelisti. Sul lato destro della chiesa è addossato il cinquecentesco Portico delle Misure.
L'interno è di aspetto settecentesco. Nella cripta, a tre navate, una cappella indica il luogo dove sarebbero nati i due santi.

La Basilica di San Benedetto a NorciaLa Basilica di San BenedettoFoto Silvio sorcini da Wikimedia Commons - CC BY-SA 4.0
Rosone di San Benedetto a NorciaIl rosoneFoto Viaggiatori.com
La Basilica di San Benedetto a NorciaIl timpano del portaleFoto Zyance da Wikimedia Commons - CC BY-SA 2.5
La cripta della Basilica di San Benedetto a NorciaLa cripta di San BenedettoFoto Silvio sorcini da Wikimedia Commons - CC BY-SA 4.0

La Concattedrale di S. Maria Argentea

Di epoca cinquecentesca, fu distrutta e ristrutturata a seguito dei terremoti dei secoli successivi. Presenta una facciata a capanna con un portale neoclassico. Nel fianco sinistro conserva un portale ogivale della originaria pieve medievale che fu demolita nel XVI secolo per fare spazio alla rocca della Castellina. L'interno è di aspetto neoclassico.

Norcia, Piazza San Benedetto, Cattedrale Santa Maria Argentea und Castellina
NorciaLa Concattedrale e la CastellinaFoto Viaggiatori.com

Il Palazzo Comunale

Bell'edificio di origine trecentesca. Della costruzione antica conserva il portico sul quale fu poi sovrapposta una loggia, a sua volta ricostruita dopo il sisma del 1859. La torre campanaria è del XVIII secolo.

Norcia, Palazzo ComunaleIl Palazzo ComunaleFoto Viaggiatori.com
Norcia

La Castellina

Massiccia rocca fatta costruire dal papa Giulio III su progetto del Vignola come sede dei governatori apostolici. Fu edificata sull'area occupata dall'originale Pieve di S. Maria Argenta e del Palazzo del Podestà, che furono demoliti. Ha pianta quadrilatera con torrioni angolari scarpati. Più volte oggetto di restauri in seguito ai frequesti sismi, fu dal 1860 sede degli uffici comunali. Dal 1967 è adibita a sede del Museo Civico e Diocesano.

Norcia

San Francesco

Il complesso monumentale che oggi ospita un auditorium, la biblioteca comunale e l'archivio storico, presenta una facciata risalente al 1385 con un bel portale sormontato da un rosone. La parte superiore del prospetto, tronca, non fu più ripristinata dopo il terremoto del 1859. Un altro notevole portale a colonnine si apre sul fianco sinistro.

img_0629 Norcia - S. Francesco
Norcia, San FrancescoSan FrancescoFoto www.umbrialifestyle.it

S. Agostino

Chiesa trecentesca, presenta un portale ogivale con lunetta affrescata. L'interno rifatto nel XVII secolo conserva importanti frammenti di affreschi della costruzione originaria.

Norcia, Via Anicia, Chiesa di Sant'Agostino, Tympanon (St. Augustine's Church, tympanum)

Tempietto

Del 1354, è un'edicola a pianta quadrata di struttura classicheggiante con decorazioni scolpite di carattere zoomorfo, antropomorfo e geometrico.

036 - Norcia - Tempietto
Redazione

Viaggiatori.com è un magazine online di viaggi, cultura e arte.

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.