Le terme della Repubblica Ceca

Scritto da 
Karlovy Vary Karlovy Vary Foto: David Marvan (CzechTourism)

Una tradizione ultracentenaria, una quarantina di centri termali, centinaia di sorgenti curative e ricche giacenze di peloidi – tutto questo fa si che la Repubblica Ceca sia una dei migliori paesi termali. Da nessun’altra parte del mondo troverete una simile concentrazione di sorgenti termali come nel cosiddetto triangolo termale situato nella Boemia occidentale e formato da rinomate città termali quali Karlovy Vary, Mariánské Lázně e Františkovy Lázně. La collezione delle eccellenze mondiali non sarebbe completa senza i centri termali di Jáchymov e Jeseník. Che cosa, però, rende il benessere ceco così straordinario? Soprattutto l’unione delle cure mediche, i loro metodi progressivi e le riabilitazioni con l’impiego di elementi naturali: acque minerali, peloidi curativi (torbe e fanghi), gas naturali e il clima salutare.

Tra tradizione e modernità

Secondo le antiche credenze gettando una moneta in una sorgente curativa si ringraziava per la guarigione. La quantità di monete romane e celtiche trovate nelle sorgenti termali di Teplice dimostra che la storia del benessere boemo cominciò a scriversi già circa 2000 anni fa. Allo scorcio dell’800 le stazioni termali ceche erano talmente famose che venivano menzionate come dei saloni d’Europa. Al giorno d’oggi le terme offrono ai loro ospiti moderne strutture alberghiere e servizi di alta qualità.

Teplice: la più antica tradizione termale

Le acque benefiche di Teplice vengono impiegate nella cura dei problemi dell’apparato motorio, del sistema circolatorio e dei disturbi nervosi. Si tratta del centro termale più antico di tutta l’Europa Centrale. Situata lungo il confine con la Germania è una delle 60 città che ogni anno ospita il Festival in mezzo all’Europa – Mitte Europa. La filosofia dell’evento è quella di togliere le frontiere culturali e, in particolare attraverso la musica classica, riprendere il dialogo tra la cultura ceca e tedesca.

Karlovy VaryKarlovy VaryFoto: David Marvan (CzechTourism)

Karlovy Vary: le terme più grandi della Repubblica Ceca

Le più conosciute terme ceche sono a Karlovy Vary, centro termale ricercato dalla clientela di tutto il mondo. La scienza conferma che le acque di Karlovy Vary sono prodigiose contro diverse affezioni, dai disturbi digestivi al diabete, dall’obesità ai disordini del metabolismo, dalla gotta alle difficoltà del sistema motorio e alla convalescenza dei pazienti dopo le malattie oncologiche. Tredici sorgenti calde a temperatura tra 41 °C e 73 °C sgorgano dalla profondità di 2 - 2,5 km, mentre la temperatura delle due sorgenti fredde oscilla attorno ai 15 °C. L’acqua termale zampilla sotto gli eleganti colonnati dove la gente passeggia con i bricchi in mano.
La stagione qui è ricca di eventi culturali come il Festival internazionale cinematografico organizzato con cadenza annuale all’inizio di luglio. I riflettori in quel periodo sono puntati sulla città e soprattutto sulle star del cinema che a Karlovy Vary, affollata da moltissimi fans, arrivano da tutto il mondo. In ottobre, invece, è la volta di operatori del settore turistico e del benessere che si danno appuntamento annuale per La settimana di Karlovy Vary che oltre alla Conferenza termale e Festival delle terme organizza anche il più antico festival dei film turistici – TOURFILM. Alla città è legata in modo imprescindibile anche la tradizionale produzione del cristallo di Boemia, della porcellana, del famigerato liquore alle erbe Becherovka e dell’imbottigliamento dell’acqua minerale Mattoni.

Mariánské LázněMariánské LázněFoto: David Marvan (CzechTourism)

Mariánské Lázně: terme frequentate da personaggi illustri

Mariánské Lázně inaugurò la sua prima stagione termale nel lontano 1808 e la sua fama si diffuse rapidamente a tal punto che divenne il luogo preferito dalla crema della società europea. All’epoca ospitò ad esempio il re di Inghilterra Edoardo VII, il compositore polacco e pianista Fryderyk Chopin o lo scrittore tedesco J. W. Goethe. La città è un gioiello di architetture liberty e neoclassiche il cui fascino non si è mai sbiadito nei secoli. Il colonnato neobarocco e la fontana canterina completano il colorito straordinario della città. La composizione delle acque varia molto e quindi sono diverse anche le indicazioni mediche durante le quali vengono impiegante le acque minerali acidule, gas naturale CO2 e le torbe.

Františkovy LázněFrantiškovy LázněFoto: Ladislav Renner (CzechTourism)

Františkovy Lázně dall’atmosfera confortevole

Františkovy Lázně è considerata la più pittoresca delle terme ceche. Graziosa cittadina ricca di verde e ornata di aiuole fiorite, Františkovy Lázně conserva intatte le atmosfere dei primi ‘900, con i tipici edifici e padiglioni in stile neoclassico. Suo fiore all’occhiello sono le sorgenti di acqua alcalina, i fanghi ricchi di zolfo e ferro e i gas naturali, tutti impiegati con successo nel trattamento di disturbi cardiovascolari, problemi a muscoli e articolazioni, malattie ginecologiche e infertilità e nella riabilitazione dopo l’infarto.

Jeseníky e Jáchymov, titolari dei record mondiali

La città di Jeseník con il suo primo istituto di idroterapia al mondo è adagiata nell’intatto paesaggio della Moravia nord-occidentale. Qui vengono a curarsi i pazienti che soffrono i disturbi dell’apparato circolatorio, respiratorio e nervoso. Jáchymov, è stata la prima stazione termale al mondo a impiegare le acque radioattive per scopi terapeutici. Una stazione termale del genere rappresenta a livello mondiale un fenomeno molto raro per cui non c’è da meravigliarsi che la cittadina ai piedi dei Monti Metalliferi sia un luogo ricercato per le cure dell’apparato motorio.

LuhačoviceLuhačoviceFoto: Václav Jirásek (CzechTourism)

Luhačovice: benessere nel verde

La stazione di Luhačovice è la regina delle terme morave specializzate nelle cure dell’apparato respiratorio e digestivo. Qui il sottosuolo ogni ora sprigiona 15 mila litri di acqua minerale che sgorga in superficie. Particolarmente ricca di anidride carbonica e sali minerali, l‘acqua è considerata tra le più efficaci d’Europa. A ottenere gli ottimi risultati curativi contribuisce anche la posizione della città situata a ridosso dell’area naturale protetta dei Carpazi Bianchi. La sua particolare architettura delle terme nello stile del cosiddetto liberty popolare fu progettata dall’architetto slovacco Dušan Jurkovič.

Rimanendo in Moravia non possiamo non menzionare il centro termale di Karlova Studánka con l’aria più pulita dell’Europa centrale, le terme Dolní Lipová, specializzate nelle cure delle malattie dermatologiche, Darkov dove vengono curate le ustioni e i pazienti in post-operazione, Třeboň dove si impiegano le torbe che calmano l’artrosi e i reumatismi, le terme di Poděbrady specializzate nelle malattie cardiovascolari, Lázně Kynžvart per i bambini, o le terme di Bělohrad, prime a sfoggiare il certificato EUROPESPAMED, conferito dall’Associazione europea delle terme.

Photo: in collaboration with CzechTourism

Redazione

Viaggiatori.com è un magazine online di viaggi, cultura e arte.

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.