La tavola rotonda "Un progetto europeo per l'accessibilità sui Cammini Europei”, svoltasi il 24 novembre 2016 a Subiaco è stato un momento di condivisione degli obiettivi principali del progetto e di confronto sui criteri da utilizzare per creare un’offerta turistica accessibile lungo i Cammini Europei, in particolare il Cammino di Santiago in Spagna, la più popolare via di pellegrinaggio verso Santiago di Compostela e il Cammino di San Benedetto, in Italia, un percorso che collega i luoghi più importanti legati alla vita di San Benedetto da Norcia, il Santo patrono d'Europa.
Sono stati presentati i dati raccolti durante la prima fase della mappatura del Cammino di San Benedetto conclusa il 24 settembre 2016: “oltre 270 km mappati in 14 giorni, da Rieti a Cassino, quasi 2000 i punti d’interesse censiti in 40 comuni/frazioni attraversati. Ben 180 le strutture visitate, nelle quali è stata effettuata una prima valutazione sull'accessibilità e sui servizi offerti”.
Open Up Routes! mira a creare un'offerta turistica pensata per tutti i viaggiatori, anche per persone con disabilità permanenti o temporanee, secondo i principi del “Tourism for All”, migliorando le infrastrutture e i servizi lungo i due itinerari storici e di rilevanza europea con il fine ultimo di sottoscrivere una Carta del Turismo Accessibile per il territorio attraversato dal Cammino di San Benedetto che tenga conto delle diverse esigenze dei “camminatori”.

www.openuproutes.eu

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.