Un luogo dove tutto è pensato per essere indimenticabile, Mauritius è la rappresentazione perfetta dell’isola dei sogni.

Mauritius

Quando dal finestrino dell’aereo la macchia di terra circondata dal blu dell’Oceano Indiano prende via via forma e davanti ai tuoi occhi si delineano contorni e colori, ti viene spontaneo pensare di essere morto e risvegliato in paradiso. Sì perché Mauritius è la rappresentazione perfetta dell’isola dei sogni: pacifica e rasserenante, con le cromie invitanti dei prati curati e delle baie limpide, con le piccole case ordinate che si alternano a colorati tempi hindù, mentre le cime verdeggianti delle montagne vegliano su coste bianco borotalco. E una volta a terra è tutto un sorriso, il tuo e quello dei mauritiani, popolo solare e gentile che ama ballare e cantare a ritmo di segà, la musica locale che affonda le sue radici all’epoca schiavista. Una vacanza a Mauritius è una vacanza che porta felicità. Non a caso è la destinazione prediletta dei novelli sposi che su queste coste atterrano con il desiderio di cominciare la vita coniugale in un luogo romantico. Un luogo che dia un’iniezione di serenità e armonia tale da fornire anche le scorte per i tempi duri che inevitabilmente nel tempo si presenteranno.

Mauritius

Impigrirsi in un resort di lusso a Mauritius o scoprire l’isola?

Andare in vacanza a Mauritius, isola dei viaggi di nozze per eccellenza, significa recarsi in un luogo dove tutto è pensato per essere indimenticabile: gli alberghi e i resort sono da favola, pronti a elargire coccole e a esaudire ogni desiderio prima ancora di formularlo. Ci si sveglia al mattino tra profumi di fiori incantevoli e cinguetti delicati di ogni genere di uccelli - pare che Mauritius dia casa a circa 900 specie diverse – con il sole già alto nel cielo pronto a benedire e vegliare ogni giorno della vacanza, con una temperatura che in autunno è davvero ideale: tra i 25 e i 30 gradi. Una volta deciso di fare un viaggio a Mauritius si può scegliere di impigrirsi nella cornice dorata e coccolata dell’hotel e abbandonarsi così al piacere di un soggiorno romantico fatto di lunghe nuotate in acque turchesi, relax in spiaggia con cocktail in una mano e libro nell’altra, cene al chiaro di luna in riva al mare e massaggi nelle Spa che immancabilmente brillano in ogni resort dell’isola. Oppure si possono varcare i confini dell’albergo e andare alla scoperta dell’anima creola dell’isola.

Mauritius

Il bello della capitale e non solo

Port Louis, la capitale di Mauritius, mostra ancora i resti del suo passato coloniale. Una passeggiata in cima alla fortificazione di Fort Adelaide regala dalle mura un panorama sulla città che una volta attirava colonizzatori da tutta Europa. Due le destinazioni che meritano nella vecchia Port Louis: il cimitero cinese e il bazar. Fuori dalla città, nel distretto di Pamplemousses, si fa tappa all’imperdibile Botanic Garden con la straordinaria varietà di piante tropicali. Noto come il Giardino Botanico di Sir Seewoosagur, è una delle attrazioni più visitate da chi viene in vacanza a Mauritius. Si rimane a bocca aperta davanti ai gigli d’acqua giganti, ai famosi Baobab, al Palmier Bouteille e al delizioso grande giardino delle spezie. Proprio a fianco ai giardini c’è una casa coloniale speciale, dove fermarsi a mangiare: allo Chateau de Labourdonnaise ci si concede un memorabile pasto che unisce cucina italiana con sapori e prodotti locali, in una cornice elegante con scorci degni di foto da istagrammare.

Mauritius

La natura straordinaria di Mauritius

Gli itinerari naturalistici a Mauritius sono tanti e uno più sorprendente dell’altro. Tornare senza averne percorso almeno uno sarebbe un peccato imperdonabile. Chi ama le vacanze avventurose può scoprire gole profonde con cascate incorniciate in verdi foreste centenarie, sentieri che solcano piantagioni di tè e di canna da zucchero, avvolti dal profumo di fiori di ibisco che punteggiano l’isola con le loro vivaci tinte rosso, fucsia e arancio. Due le escursioni imperdibili: le terre colorate di Chamarel e le cascate.
Le Terres de couleurs sono un posto incantevole vicino al villaggio di Chamarel: queste dune di roccia e di sabbia che ricoprono migliaia di metri quadri di terreno sembrano un quadro, dipinto con morbide pennellate di colori meravigliosi che vanno dal rosso al blu, dal viola al verde, dall’azzurro al giallo, dal marrone al rosa. Con la luce del tramonto e con quella dell’alba questa tavolozza creata dalla natura regala paesaggi sbalorditivi. Imperdibili poi le cascate Tamarin, che con il loro salto di 300 metri si tuffano in una splendida piscina naturale blu; molto belle anche le cascate di Chamarel che si trovano poco prima delle terre colorate, davvero meritevoli le Sette Cascate a Rivier Noir. Per raggiungere queste ultime però è necessario farsi accompagnare da una guida perché bisogna percorrere un sentiero impervio, non sempre segnato, nel mezzo della foresta.

Viaggiatori su Instagram

Viaggiatori Journal

Viaggiatori Journal

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.