Il tuo canto per noi, o divino poeta, è come il riposo nell'erba per coloro che sono stanchi, come estinguere la sete nella calura estiva da un rivo sgorgante di dolce acqua. - Virgilio, Egloga V.

Mantova, What a wonderful world

Palazzo Ducale: meravigliosa Reggia costruita tra il 1328 e il 1707 ospita la famosa Camera degli Sposi di Andrea Mantegna del 1474. Sono visibili importanti opere di Rubens, Viani e Bazzani.
Piazza Sordello: svettano il Duomo, le dimore gotiche di Palazzo degli Uberti con la Torre della Gabbia del XIII secolo e Palazzo Castiglioni. Il percorso continua attraverso i portici Broletto, dai quali si accede alle piazze Broletto e delle Erbe, centri del Comune medievale con i coevi Palazzo del Podestà e Palazzo della Ragione. Di suggestione è la piazza Leon Battista Alberti, sul retro della basilica di Sant’Andrea.
Basilica di Sant’Andrea: il più elaborato capolavoro di Leon Battista Alberti, espressione compiuta dell’architettura rinascimentale. Affreschi e sinopie di Mantegna e Correggio.
Teatro scientifico del Bibiena: “Il teatro più bello del mondo” così definito dal padre di Mozart che vi suonò nel 1770, fu realizzato e decorato tra il 1697 e il 1775.
Pescherie di Giulio Romano: da via Calvi, passando per via Orefici si arriva in via Pescheria, o delle Pescherie, caratterizzata dalle logge di Giulio Romano che si affacciano sul Rio.
Palazzo Te: l’opera principale di Giulio Romano (1525-1535) costruita per Federico II Gonzaga è a un piano, con pianta quadrata, e il cortile al centro. Si ammirano gli affreschi della Sala dei Giganti, Sala di Psiche, Sala dei Cavalli, Sala dei Venti, Sala delle Aquile e Sala degli Stucchi.

e ancora… Casa del Bianco Norsa, Bar Caravatti, Osteria Ai Ranari, Cappelleria Tragni, La Ducale Caffetteria, Trattoria Due Cavallini, Sartorello Fiori, la Contrada dell’Orso.
Il grande fiume Po, il Mincio, il Lungorio centrale, la cucina di Nadia Santini “Dal Pescatore”, il melone mantovano, i Gonzaga, i Sacri vasi.
I dintorni di Mantova: Sabbioneta, Gazoldo degli Ippoliti, Grazie di Curtatone, Rodigo, Solferino, Castiglione delle Stiviere, Castellaro Lagusello, Cavriana, Bagnolo San Vito San Benedetto Po, Quistello, Quigentole, Revere, Ostiglia.
I personaggi che l’hanno resa grande: Maga Manto, Virgilio, Matilde di Canossa, Sordello, Isabella d’Este, Maria Teresa d’Austria, Tazio Nuvolari.

Mantova, What a wonderful world

Mantova è quasi tutta in questo elenco ma tante altre sarebbero le cose da vivere e sapere su una città tra le più ricche, civili e belle d’Italia e d’Europa e il merito va, ripercorrendo la sua storia, ai Duchi, ai grandi architetti, ai sommi pittori e artisti di corte, ai suoi artigiani e mercanti. Per seguirli tutti consigliamo la lettura del libro “Mantova, what a wonderful world” edito da Il Cartiglio Mantovano.
Un libro inebriante, magnifico album di viaggio dove ci si immedesima in questa città dall’ordine perfetto, dal passato straordinario che si vuole far rivivere nel presente. Con la prefazione di Nadia Santini, vari autori fra cui molti mantovani raccontano di spazi e dimensioni che ogni viaggiatore potrà esplorare personalmente. Un libro da leggere, da guardare per capire arte, cultura, natura, sport, cinema, musica e teatro dove Mantova ci appare come un punto lucente nel bel panorama d’Italia. Un racconto insolito e magnifico che si guarda come una sequenza di variazioni e di emozioni. Suggestive fotografie impreziosiscono il volume in italiano e in inglese.

Mantova, what a wonderful world
Ediz. italiana e inglese - 2016, a cura di Monica Bianchi
Edizioni Il Cartiglio Mantovano
www.ilcartigliomantovano.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
€ 42,00

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.