Terre di mezzo Editore e Free Wheels pubblicano la prima guida europea che permette anche alle persone con disabilità motorie e sensoriali di percorrere il Cammino di Santiago.

Il Cammino di Santiago per tutti

La guida “Santiago per tutti”, è la prima guida europea al Cammino di Santiago ad essere pensata per tutti i “viaggiatori lenti” per scelta o per necessità: disabili motori e sensoriali, ma anche famiglie con bambini piccoli, malati, dializzati, anziani, non vedenti, celiaci o diabetici. La guida descrive il cosiddetto Cammino Francese, il più noto percorso, che conduce da Saint Jean Pied de Port a Santiago e quindi a Finisterre.
Il Cammino di Santiago de Compostela ogni anno attira oltre 200 mila camminatori da tutto il mondo – di cui oltre 15 mila dall'Italia - ma per le persone portatrici di disabilità di vario tipo resta ancora proibitivo da percorrere. Il progetto “Santiago per tutti”, nato su iniziativa di Pietro Scidurlo, paraplegico dalla nascita, ha l'obiettivo di mappare il Cammino francese (il “classico” e più noto tra i percorsi verso Santiago), allo scopo di individuare tracciato e strutture adatte a chiunque.

Pietro Scidurlo, autore della guida insieme a Luciano Callegari, ha percorso il Cammino di Santiago nel 2012 e nel 2013 in handbike, nella speranza che questa esperienza potesse aiutarlo a superare la rabbia per la sua condizione. E così è stato. Si è quindi convinto del contributo che il Cammino può dare alla formazione e al consolidamento del carattere, dell’aiuto che si può ricevere per il superamento dei problemi personali e di relazione. Allo stesso tempo si è reso conto che la maggior parte delle strutture erano inaccessibili a disabili o a persone con difficoltà di varia natura. Da questa consapevolezza è quindi maturato il progetto di creare una guida che offrisse tutte le informazioni necessarie a far sì che anche le persone con disabilità potessero realizzare l’esperienza del cammino di Santiago, nel rispetto delle loro esigenze.
Il progetto, è sostenuto da Free Wheels Onlus -associazione di utilità sociale senza fini di lucro che ha lo scopo di divulgare, sensibilizzare e dare vita a iniziative in grado di abbattere le barriere sia mentali che fisiche verso le persone con disabilità- e da Terre di mezzo Editore, principale editore in Italia delle guide dei Cammini, laici e religiosi, pubblicati all'interno della collana “Percorsi”.
La guida in forma cartacea descrive, con mappe dettagliate, tre percorsi: Il primo, corrispondente al cammino classico, segnato con le frecce gialle. Un secondo, su strade asfaltate, adatto a chi si muove con handbike o ausili simili. Un ultimo percorso misto, comprendente sterrati, utilizzabile da chi si muove con carrozzine manuali, carrozzine elettriche, ecc.
La guida censisce e segnala tutte le strutture ricettive (albergues, hostales, pensiones, hoteles, ecc.) lungo il cammino per verificarne l'effettiva accessibilità da parte di disabili e permettere così ad ognuno di scegliere la struttura più adatta per ogni specifica esigenza. Tutte le strutture e i servizi di ausilio principali (fontane, bar, ristoranti, farmacie, supermercati, ambulatori medici, ospedali, officine ortopediche, podologi, fisioterapisti, ecc.) sono geolocalizzati e sono disponibili le tracce GPS dei tre percorsi, complete dei waypoint delle strutture censite.

GUIDA AL CAMMINO DI SANTIAGO PER TUTTI, di Pietro Scidurlo e Luciano Callegari 328 pagine – 20,00 euro Terre di mezzo Editore

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.