• Alpine Pearls: l’elogio della lentezza nell’era della frenesia

    Micromondi perfetti disegnati nei confini di terre di montagna, sono un intreccio di fughe in avanti e di sguardi all’indietro, di passato e di prospettive per il domani, di sogni ormai realizzati e di sogni che attendono il risveglio. Le ore serali sono le più belle, quando il sole raccoglie Leggi tutto
  • In Gran Bretagna e Russia con il treno

    La Gran Bretagna è considerata la patria del treno, in quanto nell’Inghilterra settentrionale, tra Stockton e Darlington, venne aperta al pubblico la prima ferrovia nel 1825. La Rivoluzione Industriale, che già alla fine del Settecento si era consolidata nel Regno Unito, consentì un rapido sviluppo della rete su ferro con Leggi tutto
  • 1
  • 2

Mobilità dolce

E-bike tour nelle Dolomiti: Moena

Prima tappa da Forni di Sopra a Moena: 120km, quasi 3000m di salita e 2600m di discesa. Aspettiamo il sole e poi via. Arrivati a Moena si possono vivere vacanze ecosostenibili immersi nella natura. Il paese a forma di stella è adagiato tra prati in una conca soleggiata, circondata da alcuni dei più bei gruppi dolomitici: il Sella, il Latemar e il Catinaccio. Moena è nota per la sua attenzione all’ambiente e alla mobilità ecologica: qui si pratica un turismo slow, tutto da vivere per gli appassionati della mobilità dolce in montagna. Dal 2011 fa parte dell’Associazione Alpine Pearls...

Dal grande fiume alle Dolomiti - 1a parte

Scoprire il Veneto in bicicletta è un'esperienza all'insegna della leggerezza e del benessere, e pedalando si raccolgono ricordi ed emozioni che dureranno nel tempo. Le sette province si presentano attraverso percorsi diversi gli uni dagli altri, ma tutti accumunati dal fatto di essere facili. Itinerari cicloturistici per scoprire paesaggi e tutti gli angoli di una terra ricca, con percorsi proposti sicuri, pianeggianti, asfaltati e attrezzati. Tra i più suggestivi vi sono quelli che interessano i Parchi regionali del Delta del Po, dei Colli Euganei, delle Dolomiti d’Ampezzo...

In Gran Bretagna e Russia con il treno

La Gran Bretagna è considerata la patria del treno, in quanto nell’Inghilterra settentrionale, tra Stockton e Darlington, venne aperta al pubblico la prima ferrovia nel 1825. La Rivoluzione Industriale, che già alla fine del Settecento si era consolidata nel Regno Unito, consentì un rapido sviluppo della rete su ferro con molti anni d’anticipo rispetto alle nazioni più avanzate del continente europeo. Al termine della prima guerra mondiale la rete britannica raggiunse il proprio apogeo, potendo contare su oltre 32.000 chilometri di binario, ovvero quasi quanto la Francia su un territorio vasto appena la metà.

Lago d’Iseo, verso una terra libera e serena

Per un itinerario che parta da Brescia, passando da Iseo per Sarnico e Lovere si consiglia di diversificare i mezzi di trasporto (treno + bici) date le possibili frequenti soste e i tracciati tortuosi che consentono di raggiungere i borghi in modo lento e meditato, più favorevole a raccogliere elementi del paesaggio. Con le Ferrovie del Basso Sebino da Brescia a Rovato viaggiano convogli diesel in servizio ordinario validi tutti i giorni dal 23 marzo al 21 settembre. Il viaggio in treno include l’uscita in battello...

Viaggiatori su Instagram

Video: Hangar Bicocca

Cerca nel sito



Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.