Cattolica e il tratto panoramico di costa lungo il Monte San Bartolo, un paesaggio sorprendente e inatteso.

Di Massimo Bottini

CattolicaCattolica (Foto: Archivio fotografico dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini)
E fa saper a' due miglior di Fano
a messer Guido e anco ad Angiolello,
che, se l'antiveder qui non è vano,
gittati saran fuor di lor vasello
e mazzerati presso a la Cattolica
per tradimento d'un tiranno fello.
(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, canto 28 - versi 76-81)

Ecco Cattolica.
Parcheggiare in questa città non è semplice, i posti sono tutti a pagamento anche al porto da dove inizia il giro. Le barche da pesca sono affascinanti ma la nuova darsena lo è ancora di più, per rendersene conto bisogna passeggiarci. La sensazione è quella di essere in mare aperto con la differenza che ci si può sedere su una panchina e godersi la salsedine nell'aria. I lavori che hanno permesso la costruzione di questo "braccio" sull'acqua hanno portato alla luce pregevoli reperti di età romana. Cattolica ha origini molto antiche e vale la pena visitare il piccolo Museo della Regina lungo l'antica via Flaminia (l'entrata è gratuita). Tra i reperti più preziosi la Stele Daunia e un piatto dedicato al dio Dioniso.
La piccola città giardino è gradevole e gentile, dal museo ci si dirige verso la piazza principale, quella della fontana con le tre sirene, piazza I Maggio. Tutto intorno altre fontane, sedute, giardini. La sera dopo cena qui va in onda lo spettacolo delle Fontane Danzanti, musica e spruzzi che danzano insieme. Il lungomare è un po' come tutti quelli della riviera romagnola, tanti ombrelloni, troppi forse, tanta gente, tante attrezzature per ogni genere di attività, qui nessuno si deve annoiare. Peccato che il "muro" di cose ostruisca la vista del mare. Per evitare questa delusione il consiglio è di venirci a maggio, quando si comincia e a settembre, quando si finisce. Spiaggia libera, poca gente.

CattolicaCattolica (Foto: Archivio fotografico dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini)
Museo della ReginaMuseo della Regina (Foto: Archivio fotografico dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini)

Per un caffè il consiglio è quello di tornare in centro, in uno dei tanti bar, la migliore pasticceria è Canasta in via Marconi. Poco distante c'è l'ufficio informazioni turistiche, un bell'esempio di architettura del moderno. A Cattolica inizia la lunga serie di colonie marine che fino a Ravenna durante il periodo fascista, accoglievano i bambini per la loro vacanza al mare. Sono bellissime, alcune ancora quasi integre altre rimaneggiate, altre ancora in precarie condizioni, tutte comunque ancora in grado di mostrare l'eccellenza dell'architettura moderna.
All'ora di pranzo c'è l'imbarazzo della scelta: via Fiume è piena di ristoranti e osterie, ma andrebbe bene anche dirigersi verso il porto. Tuttavia se un piccolo spostamento non disturba il consiglio è di riprendere l'auto, dirigersi verso Gabicce Mare e poi proseguire per Gabicce Monte. Il viaggio è di pochi chilometri, salendo prima di arrivare a Gabicce Monte sulla sinistra c'è una piadineria, ha anche un piccolo parcheggio. Da fuori non sembra nulla di speciale, solo un po' più in alto, ma se scendi la scaletta di ferro tutto cambia. A strapiombo sul mare, vista del golfo, sguardo che va da Ravenna a Pesaro.
Che altro? A questo punto le opzioni sono 2, proseguire per Gabicce Monte e oltre, oppure ritornare al porto e salire in motonave per arrivare a Pesaro via mare.

CattolicaCattolica (Foto: Archivio fotografico dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini)
CattolicaCattolica (Foto: Archivio fotografico dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini)

Il Colle San Bartolo, rilievo montuoso che collega Pesaro a Gabicce, è con il Conero l'unico tratto di "costa alta" da Trieste al Gargano, con una lunghezza di km 10 circa e quote massime attorno ai 200 mt. La strada panoramica è sorprendente e inattesa, chi mai avrebbe immaginato che sopra tutta quella costa così bassa e piena ci fosse un luogo del genere? I tornanti svelano di volta in volta paesaggi diversi, i piccoli boschi di pini, il mare, i campi coltivati, le vigne. I paesi, Casteldimezzo, Fiorenzuala di Focara con un sentiero che arriva ad una piccola spiaggia e il balcone sul mare dietro il campanile. Marina Alta, una chiesa, poche case, un ristorante. Più in basso, per chi volesse, poco prima di Casteldimezzo in direzione Strada Statale 16, a Colombarone, c'è un interessante scavo di villa romana. Lungo la strada è obbligatorio fermarsi ogni tanto e darsi tempo affinché quel paesaggio possa invadere gli sguardi.
Dal porto canale di Cattolica, che poi è anche quello di Gabicce Mare, nel primo pomeriggio parte la motonave Queen Elisabeth che raggiunge Pesaro in breve tempo. Navigando si comprende immediatamente perché questo luogo è magico, è un luogo in bilico, precario. Il mare lentamente mangia la montagna che si sgretola, parti di roccia scivolano e portano con sé i cespugli di ginestra che in maggio colorano la falesia di giallo. I paesi affacciati in alto sono talmente vicini alla fine della terra che pare debbano inabissarsi da un momento all'altro. Proprio come, secondo la leggenda, accadde a Valbruna, città sommersa in queste acque. Pare che più di 2000 anni fa la terra sabbiosa fosse più avanzata di 500 metri e che l'altezza del mare fosse inferiore a quella di oggi e si dice che su quel terreno sorgesse una florida città romana. A causa di un maremoto oppure di altro, la città si inabissò. Da secoli si narra che in fondo al mare non distante dalla costa proprio di fronte al porto di Cattolica spostandosi verso Gabicce Mare si trovino resti di colonne, muri, travi. Chissà.
Anche Pesaro varrebbe una visita accurata, ma il tempo è tiranno, Villa Imperiale, Villa Caprile, gli Orti Giuli, saranno la meta di un altro vagabondare.

Monte San BartoloSpiaggia lungo la costa del Monte San Bartolo (Foto: Massimo Bottini)
Monte San BartoloSpiaggia lungo la costa del Monte San Bartolo (Foto: Massimo Bottini)

Palazzo del Turismo - Via Mancini, 24 Cattolica (RN)
0541 966621 - 0541 966697
www.cattolica.info - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Museo della Regina - Via Pascoli, 23 Cattolica (RN)
0541 966577 - www.museodellaregina.sitiwebs.com
Motonave Queen Elisabeth
333 5030172 - 339 6848787
www.queenelisabeth.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Villa Romana di Colombarone
www.archeopesaro.it

Viaggiatori su Instagram

Video: Vimercate

Cerca nel sito

Booking.com


Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.