• 1

Nel cuore delle colline fermane, tra antichi borghi che sono un vero e proprio museo a cielo aperto.

MorescoMoresco (Foto Viaggiatori.com)

Le Marche oltre ad avere una splendida costa, racchiudono molti borghi e castelli, tappa obbligata per chi vuole fare un salto nella storia, nella cultura e nella tradizione, dove lasciarsi trasportare da sensazioni ed emozioni che sono cornici di uno stile di vita. Nella Valdaso (in Provincia di Fermo) il viaggiatore si troverà in un ecomuseo che però non è un museo, perché non ha muri ma è all’aria aperta, non sottrae beni culturali ai luoghi dove sono stati creati, ma si propone come strumento di riappropriazione del proprio patrimonio culturale da parte della collettività locale; non è soltanto un luogo di tutela e protezione, ma uno spazio dove la collettività prende coscienza del proprio passato. Il viaggiatore si mette perciò in cammino, per andare a vedere, sia di giorno che di notte, lo stesso borgo... parla con le persone, percorre il territorio e lo guarda con curiosità.
Salendo dal mare, percorrendo i dolci tornanti delle colline di Fermo, si arriva al borgo di Moresco e sembra proprio di entrare in quel “tempo di cavalieri e dame, d’amori e d’armi”. La leggenda vuole che un gruppo di mori nel 1146 avessero edificato Moresco come loro roccaforte nel cuore della cristianità. Il borgo è dominato da una torre eptagonale del sec. XII alta 25 metri, sorta nella parte più elevata del colle su cui è nato il borgo; questa esibisce orgogliosa le sue sette facce, che unitamente alle dimensioni ragguardevoli ne fanno una costruzione dal notevole impatto visivo. L'ultimo livello ha un terrazzo panoramico, da cui la vista spazia per decine di chilometri: oltre il centro storico di Fermo fino al Monte Conero (nord), verso le vette più alte dei Monti Sibillini (ovest) e la massiccia mole del Gran Sasso (sud). Seguendo il percorso del fiume Aso, lo sguardo arriva infine all'abitato di Pedaso e al litorale adriatico (sud/est).
Le chiese sono quasi tutte fuori le mura. Interessante quella di S. Maria dell’Olmo dove conservano affreschi di Vincenzo Pagani. Molto venerato dalla cittadinanza il Santuario della Madonna della Salute. Ma il viaggiatore si farà certo avvolgere in un’atmosfera medievale e magica passeggiando per il borgo che compare stagliandosi sullo sfondo creato dai Monti Sibillini, ancora nella sua intatta bellezza. La guardiana dell’accesso al paese e colei che scandisce il tempo nel borgo e nella campagna circostante con le sue antiche campane è la Torre dell’orologio. Fra gli antichi vicoli e stradine il tempo è fermo fra chiese, angoli nascosti e un delizioso teatrino conosciuto come “Santa Sofia”, ex chiesa dedicata alla Santa che ora funge da teatro di 50 posti, piccolo gioiello con affreschi di scuola veneziana.
Dal 2001 Moresco fa parte del prestigioso club dell’Anci “Borghi più belli d’Italia”.

MorescoMoresco (Foto Viaggiatori.com)
MorescoMoresco (Foto Viaggiatori.com)
MorescoMoresco (Foto Viaggiatori.com)
MorescoMoresco (Foto Viaggiatori.com)

Continuando nel pieno cuore del Piceno, seguendo dorsali collinari che scendono dai Monti Sibillini al mare, in elevata posizione panoramica sulla valle dell’Aso appare Monterubbiano, antico borgo magnificamente conservato, che si fregia del marchio di qualità di Bandiera Arancione del Touring Club Italiano per la sua armonica eleganza, per la variegata offerta di servizi complementari (tra cui le visite guidate e il noleggio bici) e per la presenza di una rete sentieristica e di una cicloturistica ben comunicate. Da non perdere il Palazzo Comunale, di origini trecentesche, sede delle collezioni archeo­logiche e della pinacoteca, le dieci chiese del paese, tra le quali Santa Maria dei Letterati (Collegiata) che contiene una tela e tre tavolette di Vincenzo Pagani, nato proprio a Monterubbiano. Inoltre, il Polo Culturale San Francesco (XII secolo) sede del nuovo museo civico archeologico, la biblioteca, il laboratorio didattico, la sala congressi e un orto botanico così come l’antica Pieve dei SS. Stefano e Vincenzo, del XI sec. e la chiesa dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista, del 1238 con affreschi del XVIII sec.

E alla fine di questo andare per borghi nel Piceno rimangono cose assai belle negli occhi, ricordi di storie affascinanti. Questo ecomuseo della Valdaso è lo specchio del suo popolo ma è anche altro. Moltissime altre cose. Ci sono persone che si prendono cura del proprio passato per riappropriarsene. Bello quindi il rapporto con un territorio capace di aprire molte porte e finestre, per favorire una sana evoluzione verso il futuro partendo dal rispetto e dalla conoscenza del passato.

MonterubbianoMonterubbiano (Foto Viaggiatori.com)
MonterubbianoMonterubbiano (Foto Viaggiatori.com)
MonterubbianoMonterubbiano (Foto Viaggiatori.com)
MonterubbianoMonterubbiano (Foto Viaggiatori.com)

Si ringrazia il Prof. Elvezio Serena, per la guida e accompagnamento nei Comuni di Moresco e di Monterubbiano
Italia Nostra Onlus Sezione del Fermano - Via Migliorati 2, Palazzo Paccaroni
0734 228628 - 348 8163918 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.italianostra.fermo.fm

Appuntamenti a Moresco
Ultima domenica di aprile: Scampagnata alla Madonna dell’Olmo.
Luglio e agosto: Moresco estate (teatro, concerti, mostre al Castello)
10 agosto: Festa del patrono S. Lorenzo
Terza domenica di ottobre: Festa della Madonna della Salute
Ultima domenica di ottobre: Festa del braciere
Terzo fine settimana di luglio anni dispari: Cena medievale
Ultimo fine di luglio: Festa dell’Asado
Primo fine settimana di settembre: Festa del ciascuolo

Ufficio Informazioni Turistiche del Comune di Moresco presso il Comune, P.zza Castello 15
0734 259983 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Appuntamenti a Monterubbiano
Domenica di Pentecoste: Sagra dei Piceni
Carnevale in piazza
Venerdì Santo negli anni pari: Celebrazione del Cristo Morto
10 settembre: Festa di San Nicola da Tolentino, centro storico
11 novembre: San Martino in piazza, centro storico
8 dicembre: Focarò in piazza della Madonna
24 dicembre: Babbo Natale per le vie del paese
Prima domenica di maggio: Sagra degli spiedini e delle salsicce
A luglio: Sagra degli arrosticini, in frazione Rubbianello
Ultima domenica di luglio: Sagra della polenta con lo stoccafisso

Ufficio Informazioni Turistiche del Comune di Monterubbiano c/o Palazzo comunale, Via Trento e Trieste, 1
0734 257396 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Viaggiatori su Instagram

Video: Vimercate

Cerca nel sito

Booking.com


Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Viaggiatori.com non utilizza cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.